Traditional innovators 

Villa Bibbiani’s winery is a magnificent architecture that in 1700, it housed the ancient underground rooms of Cosimo Ridolfi. Since 150 years ago, it was considered a state-of-the-art structure with running water obtained thanks to a system of storage tanks and it was also equipped with a heating system that allowed temperature control during vinification.

Currently, the cellars have been renovated and equipped with innovative systems that allow the most updated winemaking techniques, while conserving its tradition. The exploitation of the force of gravity between different levels, from the entry of grapes in the cellar to the placing in casks, it is for us today, as in the past, the solution to enliven wine. The research and study of new solutions to achieve the highest quality wine have always pervaded the walls of this winery.

.

Production Cycle

In order to fully respect the fruits of our vineyards, the winery has been designed for a free-falling production cycle. Harvested by hand, after a careful selection, we transfer our grapes in temperature-controlled tanks, also always by hand.

The fermentation works are carried out with a technological electrocutor, thus recalling the ancient manual workmanship. The cellar, organized on several levels, allows us to exploit gravity also for the barrel and bottling. Through these careful steps and attention to detail, we want to convey in every bottle all the elegance of this territory.

.

The Barrel Room

The ancient barrel room with its exposed brick vaults is the place where the wine has always aged and refined at Villa Bibbiani. Here, research and study continue among barriques and large French or Slavonian oak barrels. Every wine has its own characteristics and needs the right container to be exalted at its best. This is why in our cellar there are also terracotta amphorae of Impruneta or Cocciopesto.

This type of aging is a tribute to the past, as well as to Tuscany, which is where they are produced. Terracotta allows an evolution of wine respecting its characteristics and authenticity. The same applies to the Cocciopesto, a material already used by the Romans, which differs itself to be not cooked but only poured.

innovatori per tradizione

La cantina di Villa Bibbiani è un magnifico edificio che ospitava nel 1700 gli antichi locali interrati di Cosimo Ridolfi. Già 150 anni fa era considerata una struttura all’avanguardia con acqua corrente ottenuta grazie a un sistema di vasche d’accumulo ed era inoltre dotata di un sistema di riscaldamento che permetteva il controllo delle temperature durante la vinificazione.

Attualmente le cantine sono state ristrutturate e munite di sistemi innovativi che permettono tecniche di vinificazione di ultima generazione, senza dimenticare la tradizione. Lo sfruttamento della forza di gravità tra diversi livelli, dall’ingresso dell’uva in cantina fino alla messa in botte, costituisce per noi anche oggi, come nel passato, la soluzione movimentare il vino. La ricerca e lo studio di nuove soluzioni per raggiungere la qualità pervadono da sempre le mura di questa cantina.

Ciclo produttivo

Per rispettare al massimo i frutti dei nostri vigneti, la cantina è stata studiata per un ciclo produttivo a caduta. Raccolte a mano, dopo un’attenta selezione, trasferiamo, sempre a mano, le nostre uve in serbatoi a temperatura controllata.

I lavori di fermentazione sono eseguiti con un tecnologico follatore, richiamando quindi l’antica lavorazione manuale. La cantina, organizzata su più livelli, ci permette di sfruttare la gravità anche per la messa in botte e l’imbottigliamento. Attraverso queste attenzioni e cure del particolare, vogliamo trasmettere in ogni bottiglia tutta l’eleganza di questo territorio.

La Barricaia

L’antica barriccaia con le sue volte di mattoni a vista, è il luogo dove da sempre invecchia e si affina il vino a Villa Bibbiani. Qui la ricerca e lo studio continuano, tra barriques e grossi fusti di rovere Francese o di Slavonia. Ogni vino ha caratteristiche proprie e necessita del giusto recipiente per essere esaltato al meglio. Proprio per questo nella nostra cantina sono presenti anche anfore di terracotta dell’Impruneta oppure di Cocciopesto.

Questo tipo di affinamento è un omaggio al passato oltre che alla Toscana, dove vengono prodotte. La terracotta permette un’evoluzione del vino rispettandone le caratteristiche e l’autenticità. Lo stesso vale per il Cocciopesto, materiale già usato dai romani, che si differenzia per non essere cotto ma solo colato.

Winery opening hours

from monday to friday

08.00 am – 05.00 pm

Contact

Telephon number

+39 338-3195652

Mail

Information: info@villabibbiani.it
Winery: leopoldomorara@villabibbiani.it
Administration: amministrazione@villabibbiani.it
Press Office: bibbiani@dagcom.com

address

Località Bibbiani SNC – 50050 Capraia e Limite, Firenze

DEGUSTAZIONE DI PRIMAVERA

15% di sconto
sul nostro Treggiaia IGT

Offerta valida fino al 10 maggio 2021